...Scelte e Strategie Aziendali...

Gestire un'impresa significa compiere una serie di scelte coordinate e collegate tra di loro che influenzano la vita dell'impresa e la sua organizzazione con lo scopo di raggiungere gli obiettivi aziendali prefissati. 

Queste scelte possono essere: 

Si parla di SCELTE STRATEGICHE per un'impresa quando: 

Queste scelte vengono determinate dalla STRATEGIA che adotta una determinata impresa.

La strategia comporta la definizione di tutta una serie di azioni da mettere in atto per portarla a termine e può essere di 3 tipi:

Per definire la strategia un'impresa deve analizzare sia l'AMBIENTE ESTERNO (formato da ambiente specifico e ambiente generale) che l'AMBIENTE INTERNO ed effettuare delle previsioni sulla possibile evoluzione futura dal momento che gli obiettivi sono a medio-lungo periodo.

L'analisi dell'ambiente esterno ed interno dell'Impresa prende il nome di ANALISI S.W.O.T. e consente di valutare le probabilità di successo di una determinata strategia aziendale.

Vision e Mission dell'Impresa

La strategia dell'impresa è determinata da due elementi:

La MISSION dell'impresa deve sempre essere coerente con la VISION e mostrare la strada da seguire per raggiungere le finalità che ci si prefigge.

La Pianificazione Aziendale

La PIANIFICAZIONE AZIENDALE (processo tramite il quale si definiscono gli obiettivi strategici di medio-lungo termine) è strettamente collegata alla PROGRAMMAZIONE AZIENDALE (processo tramite il quale si definiscono le operazioni da effettuare ogni anno per raggiungere gli obiettivi strategici).

In pratica il raggiungimento di un obiettivo a lungo termine può essere raggiunto solamente attraverso obiettivi intermedi di periodi più brevi (di solito 1 anno) che conducono verso l'obiettivo finale.

Il PIANO AZIENDALE dell'impresa si articola in:

La scelta degli obiettivi intermedi indica un'attività di previsione che anticipi gli scenari futuri dell'impresa, ovviamente esse comportano sempre un rischio soprattutto quando si rivelano errate. Nelle imprese medio-grandi le scelte di programmazione sono riportate in un documento chiamato BUDGET.

Il Vantaggio Competitivo

Quando si mette in atto una strategia ogni impresa vuole ottenere un VANTAGGIO COMPETITIVO sulla concorrenza stimolando la preferenza dei consumatori per i suoi prodotti in modi differenti:

Nei mercati moderni dove vi è una forte concorrenza un'impresa riesce ad ottenere un vantaggio competitivo duraturo quando riesce a fidelizzare i suoi clienti con risorse difficili da imitare e durevoli nel tempo, questo permetterà una quota di clienti sicuri che comprano i prodotti e che garantiscono una base stabile di vendite.

L'impresa che vuole ottenere un vantaggio competitivo deve fare attenzione a cinque elementi che possono essere presenti nel mercato in cui opera:

Il Controllo di Gestione

La pianificazione e la programmazione aziendale permettono di modificare gli equilibri aziendali permettendo all'impresa di diventare più EFFICACE (cioè raggiungere gli obiettivi prefissati) e più EFFICIENTE (cioè raggiungere gli obiettivi sostenendo i minori costi possibili).

L'impresa deve verificare dopo ogni anno se gli obiettivi intermedi sono stati raggiunti e il processo tramite il quale vengono controllati tali obiettivi si chiama CONTROLLO DI GESTIONE.

Il CONTROLLO DI GESTIONE comporta:

Se le previsioni sono uguali ai risultati ottenuti non occorrono INTERVENTI CORRETTIVI, se invece ci sono degli scostamenti l'impresa può:

"Clicca sul PDF per scaricare la versione stampabile"

"Clicca sui pulsanti per le sezioni corrispondenti"